Stampa

Con Delibere del Consiglio dei Ministri del 21 novembre 2019 (GU Serie Generale n.281 del 30-11-2019) recante “Rideterminazione degli importi autorizzabili con riferimento agli eventi calamitosi che hanno colpito il territorio della Regione Abruzzo nei giorni dall’11 al 13 novembre ed il 1° e 2 dicembre 2013 nonché nella seconda decade del mese di gennaio 2017, per l’effettiva attivazione dei previsti finanziamenti agevolati in favore dei soggetti privati per i danni subiti dal patrimonio edilizio abitativo e dai beni mobili e dalle attività economiche e produttive”, sono stati integrati gli importi economici ammissibili di contributo relativi agli eventi calamitosi che hanno colpito il territorio della Regione Abruzzo nella prima decade del mese di gennaio 2017 che consentono l'attivazione dei previsti finanziamenti agevolati in favore dei privati e dei titolari di attività economiche e produttive.

Per la Regione Abruzzo sono stati autorizzati complessivamente:

1.079 istanze presentate dai soggetti privati, accolte, istruite ed approvate dai 82 Comuni interessati per un importo totale di 25.340.675,38 euro;

170 istanze presentate dalle attività economico-produttive accolte, istruite ed approvate dai 55 Comuni interessati per un importo totale di 13.976.452,46 euro.

In base a quanto previsto dalla legge n. 208/2015, il contributo effettivamente spettante viene riconosciuto, sotto forma di finanziamento senza alcun onere per il privato, a cura dell’Istituto di credito convenzionato che sarà individuato dal titolare del contributo e comunicato al Comune.

Tale finanziamento potrà essere utilizzato dal beneficiario per i pagamenti alle imprese fornitrici o esecutrice degli interventi ancora da realizzare e/o a titolo di rimborso per le spese eventualmente già sostenute come risultanti all'esito dell’istruttoria della domanda. Nei prossimi giorni i Comuni, in qualità di soggetti attuatori, attiveranno l’iter per l’erogazione dei contributi in ossequio a quanto previsto dalle Ordinanze del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 372 del 16 agosto 2016 e n. 544 del 18 settembre 2018.

Documenti correlati:

Delibera del Consiglio dei Ministri 21.11.2019

Elenco delle domande accolte

 

Questo sito utilizza solo cookies tecnici. Questo sito utilizza Google Analytics per l'analisi statistiche, ma lo fa utilizzando gli IP anonimizzati. Se vuoi proseguire nella navigazione clicca su "Accetta" per approvare le policy, ma se vuoi maggiori informazioni prima di andare avanti puoi fare click sul link "Approfondimenti". Approfondimenti