Sopra

OCDPC - Ordinanze del capo dipartimento della Protezione Civile

 

La presente Ordinanza è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 27 dicembre 2016.

  • Nuova procedura per per lo svolgimento delle verifiche di agibilità con scheda Aedes
  • Incarico diretto dei proprietari ai tecnici per le verifiche di agibilità con scheda Aedes
  • Modalità di svolgimento delle verifiche con scheda Aedes svolte dai tecnici incaricati dai privati
  • Presupposto per i contributi per la ricostruzione privata e quantificazione fabbisogni Sae
  • Incarico diretto dei proprietari ai tecnici per le verifiche di agibilità con scheda Fast
  • Il ruolo della Dicomac

N.B. La presente ordinanza è stata modificata in alcune sue parti dalla OCDPC n. 431 dell'11.1.2017 e in particolare:

  1. Al comma 3 dell'art. 1 della presente ordinanza dopo le parole "vengono effettuati" è stato aggiunto il seguente periodo: ", a decorrere dalla data di pubblicazione della presente ordinanza,".
  2. Sempre al comma 3 dell'art. 1 la parola "giurata", è sostituita dalla parola: "asseverata"

 

OCDPC 418 del 29.11.2016 

  • Art. 1 - Ulteriori disposizioni in materia di verifiche geologico-tecniche sul territorio
  • Art. 2 - Misure urgenti per garantire il funzionamento della Commissione per la previsione e prevenzione dei grandi rischi
  • Art. 3 - Disposizioni per garantire l'operatività del personale dei Vigili del Fuoco del soccorso pubblico e della difesa civile
  • Art. 4 - Attuazione del riordino organizzativo del ipartimento della Protezione Civile
  • Art. 5 - Ulteriori disposizioni volte a garantire la piena ed effettiva operatività dei Comuni
  • Art. 6 - Misure a sostegno degli iscritti alle Università degli studi con sede mei territori colpiti dagli eventi sismici
  • Art. 7 - Disposizioni finanziarie

OCDPC 414 del 19.11.2016.

Deroga al decreto del Ministero della sanità del 5 luglio 1975, nel rispetto dei principi in materia di sicurezza, per garantire la realizzazione in tempi congrui delle strutture e dei moduli abitativi provvisori - container di cui all'art. 1 dell'ordinanza 406/2016, nonchè delle strutture di cui agli articoli 2 e 3 dell'ordinanza 408/2016.

Ocdpc n. 408 del 15 novembre 2016.

L'ordinanza contiene indicazioni per l'accoglienza della popolazione con il ricorso a strutture e moduli abitativi provvisori - container;  la realizzazione di strutture e moduli temporanei ad usi pubblici; disposizioni per la realizzazione di strutture temporanee finalizzate a garantire la continuità delle attività economiche e produttive; disposizioni per la messa in sicurezza e il ripristino della viabilità; disposizioni in materia di contributi per l’autonoma sistemazione e disposizioni finanziarie.

Ocdpc n.406 del 12 novembre 2016: ulteriori interventi urgenti di protezione civile conseguenti agli eccezionali eventi sismici che hanno colpito il territorio delle Regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo a partire dal giorno 24 agosto 2016

Il provvedimento riguarda l'allestimento e gestione di aree di accoglienza della popolazione con il ricorso a strutture e moduli abitativi provvisori - container

OCDPC n.405 del 10 novembre 2016 :Ulteriori interventi urgenti di protezione civile conseguenti agli eventi sismici che hanno colpito il territorio delle Regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo a partire dal giorno 24 agosto 2016

Articolo 1
(Ulteriori disposizioni concernenti i rilievi di agibilità post sismica)

Articolo 2
(Disposizioni a favore del personale della Difesa)

Articolo 3
(Ulteriori disposizione volte a garantire la piena operatività dei Comuni)

Articolo 4
(Disposizioni finanziarie)

Ocdpc n. 400 del 31 ottobre 2016: ulteriori interventi urgenti di protezione civile conseguenti all'eccezionale evento sismico che ha colpito il territorio delle Regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo il 24 agosto 2016

Ocdpc n. 399 del 10 ottobre 2016: ulteriori interventi urgenti di protezione civile conseguenti all'eccezionale evento sismico che ha colpito il territorio delle Regioni Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo il 24 agosto 2016

Di seguito la sintesi degli articoli:

Articolo 1
(Ulteriori disposizioni volte a garantire la piena operatività e partecipazione dei comuni)

Articolo 2
(Procedure per la realizzazione delle strutture abitative di emergenza)

Articolo 3
(Realizzazione dei moduli abitativi provvisori rurali di emergenza per i conduttori di allevamenti zootecnici)

Articolo 4
(Integrazioni all'articolo 7, comma 3, dell'ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 393/2016)

Articolo 5
(Ulteriori disposizioni in materia di raccolta e trasporto del materiale derivante dal crollo totale o parziale degli edifici)

Articolo 6
(Disposizioni finalizzate all'utilizzo delle ordinarie contabilità speciali dei Segretariati regionali del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per le attività connesse agli eventi sismici del 24 agosto 2016)

Articolo 7
(Disposizioni finanziarie)

Gli argmenti principali dell'ordinanza (ocdpc) 396 del 23 settembre 2016 riguardano i seguenti argomenti:

  • Ripristino della capacità di risposta alle emergenze del Servizio nazionale della Protezione civile
  • Benefici normativi
  • Personale del Servizio Nazionale

Vedi l'ordinanza per i dettagli del provvedimento

SI indicano gli argomenti trattati dall'OCDPC 394 del 19.09.2016

  • Articolo 1 - Realizzazione delle strutture abitative di emergenza
  • Articolo 2 - Strutture temporanee ad usi pubblici
  • Articolo 3 - Soggetto Attuatore per il monitoraggio delle attività per la realizzazione delle strutture abitative di emergenza e delle strutture temporanee ad usi pubblici e per la realizzazione degli interventi connessi di competenza statale
  • Articolo 4 - Misure volte ad assicurare l’assistenza alle popolazioni in forma transitoria
  • Articolo 5 - Disposizioni concernenti il decreto legislativo n. 50/2016 per attività e interventi urgenti
  • Articolo 6 - Pianificazione degli interventi per finalità sociali e per la continuità delle attività economiche e produttive
  • Articolo 7 - Disposizioni urgenti concernenti l’attuazione del riordino organizzativo del Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri di cui al Decreto del Segretario Generale della Presidenze del Consiglio dei Ministri del 10 agosto 2016
  • Articolo 8 - Integrazioni all’articolo 5 dell’ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione civile del 6 settembre 2016, n. 392
  • Articolo 9 - Ulteriori disposizioni volte a garantire la piena operatività e partecipazione dei Comuni
  • Articolo 10 - Interventi urgenti in materia sanitaria
  • Articolo 11 - Disposizioni in materia di raccolta e trasporto del materiale contenente amianto derivante dal crollo parziale o totale degli edifici
  • Articolo 12 - Ulteriori disposizioni in materia di raccolta e trasporto del materiale derivante dal crollo parziale o totale degli edifici
  • Articolo 13 - Disposizione per il personale delle Forze di Polizia
  • Articolo 14 - Verifiche geologico tecniche sul territorio
  • Articolo 15 - Disposizioni finanziarie

Pubblicata sulla G.U. n. 217 del 16.9.2016

Questi gli articoli:

  • Articolo 1 - Disposizioni finalizzate all’ottimizzazione delle attività delle Regioni Lazio, Abruzzo, Marche e Umbria ai fini della gestione dell’emergenza
  • Articolo 2 - Ulteriori interventi urgenti volti ad assicurare lo svolgimento dell’attività scolastica
  • Articolo 3 - Misure urgenti per l’operatività delle banche e degli intermediari finanziari
  • Articolo 4 - Ulteriori interventi urgenti per assicurare la capacità operativa del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
  • Articolo 5 - Interventi di messa in sicurezza dei beni culturali mobili e immobili
  • Articolo 6 - Contromisure tecniche urgenti sui manufatti edilizi per la salvaguardia della pubblica incolumità e il ripristino dei servizi essenziali
  • Articolo 7 - Interventi urgenti nel settore agricolo e zootecnico
  • Articolo 8 - Disposizioni finanziarie

 

 
 
Powered by Phoca Download